Milano perde anche in casa del Fenerbahçe, è l’undicesima sconfitta in Eurolega. All’Efes il big-match col Real

milano undicesima sconfitta

Momento delicato per il cammino europeo dell’Olimpia Milano. La formazione di Ettore Messina contava molto sulla sfida contro il Fenerbahçe per riscattarsi dalle cadute contro Efes e Maccabi Tel Aviv, ma anche i turchi sono riusciti a battere la compagine milanese. Per Milano è l’undicesima sconfitta del girone. L’Olimpia rimane comunque nella zona play off dell’Eurolega, al settimo posto in compagnia del Valencia.

Che non sia giornata per Milano lo si capisce fin dal primo quarto, concluso sotto 24-15. La formazione di Messina nel corso del match tocca anche i 17 punti di vantaggio: un baratro da cui priva a risalire fino al -2, ma senza completare la rimonta. Il terzo quarto chiuso facendo un punto in più del Fenerbahçe e l’ultimo terminato con gli stessi canestri non bastano all’Olimpia, certamente nel momento più difficile della stagione a livello europeo.

Nella formazione milanese si è particolarmente distino Kaleb Tarczewski, protagonista con 19 punti e 9 rimbalzi. Sergio Rodriguez è invece il “re degli assist”, avendone collezionati 6 nel match a cui ha aggiunto 9 punti e 3 rimbalzi. Milano comunque complessivamente poco brillante: la speranza di tutto l’ambiente è che possa arrivare la tanto agognata riscossa nella prossima sfida contro il Bayern Monaco.

Sorridono Cska e Barcellona

Un club ristretto di squadre si contende i primi quattro posti nella classifica di Eurolega. Si tratta di Efes, Real Madrid, Cska Mosca e Barcellona: club che sembrano possedere una marcia in più rispetto alle avversarie. Moscoviti e catalani hanno confermato il loro ottimo stato di salute anche in questo turno, superando Valencia (81-70) e Stella Rossa (86-82).

La sconfitta del Valencia è da considerare positiva per Milano in ottica play off, così come quella di Maccabi per 80-68 contro il Bayern Monaco. Nell’altra metà della classifica sorridono Zenit, Baskonia e Zalgiris, vittoriose rispettivamente contro Olympiakos (91-87), Khimki (83-79) e Alba Berlino (104-80).

Efes sempre più capolista

E nel posticipo serale, il big match d’alta quota, l’Efes ha confermato la propria leadership in Eurolega vincendo in casa del Real Madrid, seconda della classe. I turchi, sempre più primi, si sono imposti con il punteggio di 75-80, in una partita tirata fino alla sirena.

I risultati della 21/a giornata

Cska Mosca – Valencia     81-70

Zenit S.Pietroburgo – Olympiakos     91-87

Bayern Monaco – Maccabi Tel Aviv     80-68

Barcellona – Stella Rossa     86-82

Baskonia – Khimki     83-79

Fenerbahçe – Olimpia Milano     73-64

Zalgiris Kaunas – Alba Berlino     104-80

Panathinaikos – ASVEL        100-88

Real Madrid – Anadolu Efes         75-80

Classifica: Efes 36 punti; Cska, Real Madrid e Barcellona 30; Maccabi 28; Panathinaikos 26; Valencia e Milano 20; Stella Rossa, Khimki e Fenerbahçe 18, Olympiakos, Baskonia e ASVEL 16; Alba Berlino, Zenit, Bayern e Zaligiris 14.