World Cup volley, l’Italia batte l’Iran in rimonta al tie break

L’Italvolley ha battuto l’Iran al tie-break con il punteggio di 3-2 (25-27, 27-29, 30-28, 25-17,15-13) al termine di una gara tirata e dai due volti. La nazionale azzurra, infatti, dopo essersi trovata sotto 2-0 e dopo aver praticamente sfiorato la sconfitta con l’Iran arrivato ad avere ben tre palle match nel terzo set, è riuscita a reagire e ad invertire la rotta. Degli uomini di Gianlorenzo Blengini è piaciuta la voglia di riscatto dopo i primi due set che, con un copione praticamente identico, avevano messo in luce delle difficoltà nella gestione dei momenti cruciali dei set.

Per due volte, infatti, Sbertoli e compagni avevano avuto la possibilità di chiudere in proprio favore i parziali ma avevano poi ceduto il campo agli avversari che erano stati bravi ad approfittare delle lacune degli azzurri. Nel terzo, poi, come detto, la svolta della gara che ha permesso poi agli azzurri di vincere e regalarsi una soddisfazione al termine di una vera e propria maratona durata tre ore.

Per quanto riguarda le formazioni, l’Italia è scesa in campo con la diagonale Sbertoli-Nelli, Anzani e Russo centrali, Cavuto e Kooy martelli, Balaso libero. Dall’altra parte della rete l’Iran è stato schierato con Marouf in palleggio, Ghafour opposto, Milad ed Esfandiar schiacciatori, Mojarad e Shafiei centrali, Moazzen libero. Domani si chiude la World Cup con l’Itala che nell’ultimo match affronterà il Brasile capolista alle 8 italiane.