Kipchoge è nella storia: ha corso la maratona in meno di due ore. “Ho superato i limiti umani”

Il keniota Eliud Kipchoge cambia il corso dell’atletica. Ha scritto una pagina di storia annunciata da tempo, ma non per questo meno attesa. A Vienna il campione olimpico di Rio 2016 ha corso la maratona in meno di due ore. Per la precisione, ha percorso i 42,195 chilometri in un’ora, 59 minuti e 40 secondi.

”Ognuno di noi se si prepara nella sua vita può raggiunge risultati impossibili – ha detto al traguardo -. Volevo ispirare tante persone, nell’idea di spingersi oltre i limiti umani, ci ho provato tante volte e questa volta ci sono riuscito”.

Il risultato del fuoriclasse 34enne non verrà omologato, ma Kipchoge è entrato di diritto nella storia. A ‘tirarlo’ si sono alternate 14 ‘lepri’, la media della corsa è stata di 2’50” al chilometro. Il record del mondo è sempre il suo, stampato nel settembre 2018: 2 ore, 1’39”. Toccherà a lui battere se stesso. E abbattere il muro delle due ore quando il cronometro sarà attivo ufficialmente.