Jerusalem Marathon 2020, ecco il percorso che ricorderete per sempre

Jerusalem Marathon
https://jerusalem-marathon.com

Segnate questa data: 20 marzo 2020. Ecco il giorno in cui avrà luogo l’ottava Jerusalem Marathon, evento internazionale composto da batterie di diverse distanze. La maratona principale, infatti, si snoda lungo 42,2 chilometri. La mezza maratona è lunga 21,1. E ci sono anche una gara di dieci chilometri, una di cinque, una staffetta di 800 metri e una maratona per famiglie lunga 1,7 chilometri.

Guarda anche: NYC Pizza Run, al via la decima edizione

L’evento
La Jerusalem Marathon è la più grande di Israele. Anche perché si contano circa 25.000 partecipanti. Molti dei quali provenienti dall’estero. Si tratta certamente di una corsa indimenticabile, anche per via degli iconici luoghi storici attraversati dalla Maratona. Posti che fanno luce sulla storia di 3000 anni a Gerusalemme, capitale di Israele.

La Jerusalem Marathon inviterà dunque i partecipanti attraverso panorami spettacolari. Luoghi come la Knesset di Israele, il mercato Mahanè Yehuda, il Monte Scopus, la città vecchia, la Torre di Davide, la passeggiata Armon Hanatziv e tanto altro.

Il percorso principale
Si partirà alle 7 del mattino esatte presso l’incrocio fra la Knesset di Israele e il Museo di Israele, United Appeal Square in Rupin Street. La linea di traguardo sarà fissata nella parte meridionale del Parco Sacher, all’entrata del passaggio finale da sud, attraverso la Valle della Croce e il tunnel di entrata in città.

Subito dopo la partenza ci si addentrerà nel centro della città, attraverso Bezalel St. e Ben Yehuda St. e fino al mercato Machanè Yehuda. Si procederà in seguito in direzione della Ammunition Hill, dove si è svolta una delle lotte più sanguinose della storia dell’IDF durante la guerra dei sei giorni.

Una volta vicini al campus dell’Università Ebraica su Monte Scopus, i partecipanti affronteranno il quartiere Mamila che unisce la città nuova e la città vecchia. La porta di Giaffa sarà l’ingresso alla Città Vecchia, dove apparirà in tutta la sua bellezza la Torre di Davide, costruita nel secondo secolo prima di Cristo per difendere la città.

Guarda anche: UltraRoma 50K. La prima ultramaratona della Capitale parte il 6 ottobre

Seguirà il Quartiere Armeno, il più piccolo della città vecchia. Il quartiere ebraico offrirà poi uno sguardo verso il Muro Occidentale, il luogo più sacro per gli ebrei, ricordo della distruzione del Secondo Tempio. Il percorso nella Città Vecchia termierà alla Porta di Sion, attraverso la quale è possibile entrare nel quartiere ebraico.

La Valle di Refaim, poso magico costruito dai templari nel 19º secolo, sarà il passo successivo. I corridori si avvicineranno al complesso della prima stazione, costruito sulla stazione dei treni dalla quale usciva la prima linea ferroviaria di Israele. Quella che univa Gerusalemme a Giaffa. Il percorso sud-est della città presenterà la passeggiata di Armon Hanatziv e l’edificio dell’ONU in direzione di Gaza Street. La parte finale si svolgerà lungo la Valle della Croce, vicino al monastero greco antico. Da lì direttamente al traguardo.

Guarda il percorso della maratona nel video che segue:

Partecipare da volontari:
La Jerusalem Marathon cerca volontari ai quali affidare compiti diversi nella settimana della maratona. Distribuzione dell’attrezzatura e dei kit ai corridori, creazione di stazioni di ristoro, azionamento di postazioni, e altro

Per saperne di più sull’evento e sulle iscrizioni alla maratona, visitate il sito ufficiale della Jerusalem Marathon

Ultimo aggiornamento il 23 Settembre 2019 00:02