Sport da spiaggia, come allenarsi durante l’estate

Sport estivi
Courtesy of©andresr/iStock

Dal nuoto al beach volley, sono tante le discipline per tenersi in moto, divertendosi, anche in vacanza

Le vacanze sono arrivate e ognuno le vive come meglio crede. C’è chi ama oziare al sole e chi, invece, di stare con le mani in mano proprio non ne vuole sapere. Come fare dunque per vivere la bella stagione in maniera attiva? La spiaggia, non c’è che dire, ben si presta alla pratica di innumerevoli sport estivi. La scelta è vasta quindi non ci sono scuse, è arrivato il momento di alzarsi dal lettino e attivarsi: non è mai troppo tardi per iniziare ad allenarsi. Meglio ancora se lo si fa in maniera divertente.

Sport estivi, a ognuno il suo

La cosa più semplice da fare per mettere un freno alla sedentarietà, così come al caldo, è tuffarsi in acqua e nuotare. Il nuoto, non è una novità, è uno degli sport più completi in assoluto: permette di rafforzare tutti i muscoli del corpo. Attenzione però a non esagerare onde evitare di ritrovarsi in situazioni di pericolo: mai allontanarsi troppo dalla riva. Ancora più divertente l’acquagym: a prescindere dalla destinazione, sono tante le spiagge attrezzate che organizzano lezioni in acqua per scatenarsi a ritmo di musica.

Anche la corsa rimane un must per chi intende allenarsi in spiaggia. Correre sulla sabbia è sì più impegnativo rispetto alla corsa su strada ma, sicuramente, è in grado di dare molte soddisfazione. Ovviamente meglio evitare le ore più calde. La location ben si presta anche alla pratica dello yoga. L’importante, anche in questo caso, è optare per orari tattici ovvero il mattino presto o la sera, dopo il tramonto. Sono i momenti più calmi e permettono di concentrarsi senza troppe distrazioni.

Yoga mat, un tappetino per essere in forma

Surf o Stand Up Paddle? Tutti in acqua

Uomini e donne: tutti vanno pazzi per il surf. Se siete pronti a cavalcare l’onda, non vi resta che indossare la muta e impugnare la tavola. Ovviamente, al fine di riuscire nella missione, bisogna avere una preparazione adeguata: è uno sport in cui non ci si improvvisa.

Tra le attività sportive acquatiche più in voga figura anche il SUP (Stand Up Paddle), una disciplina che invita a stare in piedi su una tavola e remare avvalendosi della pagaia. Il motivo del suo successo? Unisce l’utile al dilettevole. Permette infatti di concedersi memorabili uscite in mare facendo, al tempo stesso, un allenamento eccellente.

Stand up Paddle, i migliori per sfrecciare sull’acqua

Allenamento di gruppo: dal beach volley al beach soccer

Se si preferisce un’attività di gruppo, tra gli sport estivi più gettonati figura inevitabilmente il beach volley. Basta una rete e una palla per tenersi in allenamento divertendosi e perché no, è un ottimo pretesto per fare nuove amicizie. Da non sottovalutare l’impresa: la sabbia, infatti, rende i movimenti più impegnativi. Interessante anche il footvolley, una variante della pallavolo giocata però con i piedi. Per i fan del calcio, non è da meno il beach soccer. Come si dice dopo il dovere il piacere: dopo la partita non resta che tuffarsi in acqua, a prescindere dal risultato, per rinfrescarsi.

In campo per giocare a beach volley