World Ranking, l’Italia maschile sale di una posizione

world ranking
istockphotos

Gli azzurri hanno migliorato il loro piazzamento nella classifica mondiale

Un’estate intensa quella del rugby internazionale. Resa ancora più emozionante dall’imminente World Cup del Giappone, che vedrà la cerimonia di apertura tra poche settimane. Ma non è solo per questo che la nazionale maschile italiana è orgogliosamente entusiasta delle sue performance: gli azzurri hanno guadagnato una posizione nella classifica mondiale delle squadre più forti. Il World Ranking, nella data del 29 luglio, ha premiato gli azzurri facendoli salire dalla quattordicesima alla tredicesima posizione.

33,64€
disponibile
1 nuovo da 33,64€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 23 Agosto 2019 00:10

World Ranking, come funziona il sistema dei punteggi

Ovviamente non è stato un premio ‘vinto’, ma un merito giustamente attribuito. L’Italia ha raggiunto i 72.04 punti che le hanno permesso di sorpassare Tonga, posizionando la nazionale azzurra come seconda squadra più efficace nella scalata in classifica (la prima è stata la nazionale del Sudafrica, che ha guadagnato 86.30 punti passando dalla quinta alla quarta posizione). Al momento, al primo posto si trova, stabilmente, la Nuova Zelanda, seguita da Galles e Irlanda. Ma come funziona il World Ranking?

Ultimo aggiornamento il 23 Agosto 2019 00:10

Il piazzamento del World Ranking è dato da un sistema di punteggi valido per tutte le nazionali del mondo – al momento sono 105. Il World Rugby lo utilizza per stilare una sorta di classifica del rendimento. Ovvero, l’elenco delle squadre più forti del mondo nel rugby a 15. C’è un World Ranking femminile e uno maschile. Il sistema, prevede che ad ogni competizione sia assegnato un coefficiente di punteggio, che, naturalmente, rende più importante vincere, per esempio, una coppa del Mondo, piuttosto che un match che non rientra in tornei ufficiali. Più la gara è importante, più il valore di una vittoria è alto. Si tiene dunque conto del tipo di competizione, del risultato, ma anche dello scarto tra le due squadre. Inoltre, si calcola la forza relativa, ovvero il posizionamento pre partita e post partita. I risultati di questi conteggi vengono aggiornati settimanalmente.