Pound, l’allenamento da ‘batterista’ per braccia toniche

Pound
https://www.facebook.com/PoundFit/

La tonificazione della zona alta del corpo avviene rubando movimenti ed adrenalina alle rockstar della batteria

Pound, tradotto libbra, come il peso dei bastoncini che servono per portare a termine un allenamento nuovo ed efficace per le braccia. Avete presente quell’effetto non proprio tonico degli arti superiore che gli americani chiamano ‘bingo wing’? Bene, non pensiamo sia un dramma o una colpa ma se qualcuno o qualcuna avesse voglia di rassodare questa zona difficile c’è un allenamento brevettato da due donne che si concentra proprio sulla riduzione dei tricipiti molli.

12,20€
disponibile
4 nuovo da 9,50€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 7 Dicembre 2019 12:45

Si chiama Pound e prendervi parte sarà come suonare in una ‘fitness band’. Sì perché durante il training si usano bastoncini specifici, simili a quelli usati dai batteristi per picchiare sulla batteria. Poi si abbinano a movimenti coreografati e alla voglia di colpire il tappetino in maniera energica. La ginnastica è nata nel 2011 per ispirazione di due donne ex atlete e batteriste. Quindi il legame con il beat è decisamente forte.

Le due, Kirsten Potenza una delle creatrici è CEO della società, annoiate dal solito allenamento, cominciarono ad eseguire gli esercizi usando il loro kit da batteriste. Risultato? Una ginnastica mista che oggi è insegnata da 17mila istruttori in tutto il mondo. Per realizzarla vi servono i ripstik, speciali bastoncini utilizzati per questo scopo, e ovviamente voglia di sudare.

LEGGI ANCHE: Tennis, consigli utili per giocare con il caldo

Pound, come funziona il training per diventare una fitness band

La ginnastica punta a tirare fuori il desiderio di scatenarsi e di essere anche un po’ rock. Pensando, anche alla temuta prova canotta. L’allenamento dura generalmente 45 minuti, e ogni canzone viene pensata come una successione di movimenti del corpo e delle braccia rubati ai musicisti ma anche allo yoga e al pilates. Si picchia sul tappetino con forza per replicare la coreografia della batteria e così si arrivano a bruciare 900 calorie in maniera ritmica alternando squat e piegamenti sulle gambe. Qualche anno fa Oprah Winfrey ne rimase conquistata al punto da ospitare le due creatrici all’interno del suo celebre show. Per praticarlo comunque non serve essere Keith Moon degli Who. Ma di certo c’è bisogno di voglia di sperimentare e di stare in forma provando a deviare un po’ dagli sport consueti.