Vademecum dell’equipaggiamento da rugby

protezioni
istockphotos

Come scendere in campo per giocare in sicurezza e praticità (specialmente se si è principianti)

Il rugby è uno sport in cui avere qualche protezione extra nel proprio outfit può non essere una cattiva idea. Anche se a livello junior e principiante l’intensità del gioco è minima, munirsi di paradenti e caschetto può rendere i piccoli sportivi più sereni – e soprattutto tranquillizzare i loro genitori. Anche alcuni adulti scelgono di indossare protezioni oltre alla divisa, e di solito lo fanno in base al ruolo in cui giocano.

11,97€
17,99
disponibile
1 nuovo da 11,97€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Novembre 2019 21:40

Protezioni e abbigliamento, cosa serve

L’intensità di gioco è l’elemento principale per valutare la necessità di avere paramenti vari oppure no. Per giocare occorrono maglia, shorts, calzettoni (specifici per questo sport, devono essere molto resistenti e mantenere il piede asciutto), scarpe. E, in base alla categoria, è opportuno indossare un paradenti, probabilmente l’accessorio più utile. In molte associazioni sportive, specialmente nella categoria junior, è obbligatorio: protegge dalle ferite a bocca e mascella, perché assorbe eventuali urti. Occorre sceglierne uno specifico per il rugby, che si adatti alla forma dei denti, sia confortevole e non occupi troppo spazio.

Tra le ulteriori protezioni che spesso nelle categorie bimbi sono obbligatorie, ma tornano utili anche in alcuni ruoli senior, c’è il casco. La federazione World Rugby stabilisce norme ben precise su come devono essere fatti i caschi da rugby (spessore, peso, densità della schiuma che forma l’imbottitura). Deve inoltre essere un casco che non impedisca il movimento o la visibilità laterale. Ci sono altre protezioni consentite o tollerate dal regolamento, come quelle per le spalle, conchiglie, protezioni per il torace, per avambraccio, mezzi guanti.

L’equipaggiamento da rugby deve anche tenere conto del meteo. Si gioca sia nei mesi caldi che in quelli freddi, con il sole o con la pioggia. Se si comincia a giocare nella stagione fredda, è importante indossare un abbigliamento caldo ma idrorepellente, mentre in primavera ed estate gli indumenti saranno traspiranti. In ogni caso impermeabili e antivento. Infine, per quanto riguarda le scarpe occorre fare un discorso a parte. Questi accessori fondamentali si scelgono in base al ruolo e al tipo di terreno su cui si gioca. Abbiamo dedicato un intero articolo a questo aspetto, lo potete leggere qui.

Ultimo aggiornamento il 19 Novembre 2019 21:40